|
Login

Ricerca Tips

Creare somme condizionali con funzioni alternative - prima parte
(8 VOTITALY_VOTES, VOTITALY_AVERAGE: 4.88 VOTITALY_OUTOF)
Tips and Tricks - Formule

Chi ci segue da un po' è ormai avezzo a formule utili e potenti come SOMMA.SE(). Per creare delle somme o conteggi condizionali, però, è possibile usare anche la funzione MATR.SOMMA.PRODOTTO() in modo avanzato.

 

 

La funzione esegue la somma del prodotto delle matrici inserite come argomento. Per esempio, se in A1 e A2 abbiamo rispettivamente 5 e 7 e in B1 e B2 10 e 20, la formula MATR.SOMMA.PRODOTTO(A1:A2; B1:B2) eseguirà il calcolo (5 x 10) + (7 x 20) = 190. Questo avviene quando gli argomenti sono semplici intervalli...

 

Gli argomenti però possono essere anche dei test e, come molti sanno, il risultato di un test è VERO o FALSO, cioé informaticamente parlando 1 e 0. Tenendo presente che un qualunque numero moltiplicato per zero restituisce zero, possiamo sfruttare questa particolarità. Per esempio la formula:
=MATR.SOMMA.PRODOTTO((A1:A10="pippo")) conta quante celle sono uguali a "pippo". Questo avviene perché dove è presente la parola "pippo" Excel registra 1, dove è assente registra 0. La somma di queste registrazioni è, per definizione, un conteggio.

 

Ecco invece una formula che esegue la somma nella colonna B quando in A trova la parola "pippo" grazie alla moltiplicazione dei due range:

=MATR.SOMMA.PRODOTTO((A1:A10="pippo")*(B1:B10))

 

Nel tip Creare somme condizionali con funzioni alternative - 2 vedremo qualche altro esempio, ma premettiamo che con Excel 2007 la funzione SOMMA.PIU.SE ha semplificato la vita a molti utenti... MATR.SOMMA.PRODOTTO(), come vedremo, consente di aggirare molti dei problemi di SOMMA.SE.