|
Login

Ricerca Tips

Previsioni e forecast di vendita - prima parte
(19 VOTITALY_VOTES, VOTITALY_AVERAGE: 3.79 VOTITALY_OUTOF)
Tips and Tricks - Formule

Spesso capita di dover fare previsioni su dati relativi a vendite o strutture di costo. In questi casi è utile poter confrontare il risultato delle proprie analisi con un modello di previsione matematico che tenga in considerazione la serie storica definisca quali valori ci si può attendere in n peridi futuri.

tip150

In statistica, per calcolare il trend di una certa serie di dati, occorre ricorrere allo studio di regressione attraverso il metodo dei minimi quadrati, il cui obiettivo è trovare la funzione più vicina (cioè con gli scarti minori) ai dati storici.

Per raggiungere questo obiettivo con Excel, basta usare la funzione TENDENZA().

 

Immaginiamo di avere di dati storici (si veda l'immagine) dal 1970 al 2005 e di voler proiettare l'andamento fino al 2010.

Per farlo occorre innanzitutto capire da che punto iniziare: nel nostro esempio, se partissimo dal 1970 non coglieremmo gli ultimi cambi di rotta; empiricamente si è scelto di regredire dal 1990 al 2005.

 

 

Per ricreare la retta di regressione di dovremo posizionare in una colonna libera e scrivere la formula avendo cura di inserire Y notaX nota come riferimenti assoluti. Per esempio:

=TENDENZA($B$2:$B$171;$A$2:$A$171;A171)

 

 

TENDENZA() ha 4 argomenti:

  • Y nota: i dati effettivamente rilevati nel periodo di analisi
  • X nota: i corrispondenti dati X nel medesimo periodo (nel nostro esempio, gli anni). Non è necessario avere tutti i dati. Basta avere anche informazioni frammentarie.
  • Nuova X: sulla base della X che inseriremo, Excel disegnerà il punto della retta interpolante
  • Cost: è un valore che va lasciato di default a 0. Se inseriamo 1, Excel crea una retta con intercetta pari a zero